Votate la telenovela!

1. Pessima - Immagine
0
Nessun voto
2. Accettabile - Immagine
0
Nessun voto
3. Gradevole - Immagine
0
Nessun voto
4. Bella - Immagine
0
Nessun voto
5. Ottima - Immagine
0
Nessun voto
 
Voti totali : 0

Colorina

08/11/2013, 18:53

Colorina

Immagine

Titolo originale: "Colorina"
Regia: Dimitrio Sarras
Protagonisti: Lucía Méndez e Enrique ?lvarez Félix
Remake: Salomé del 2001
Puntate: 105
Paese: Messico
Anno: 1980


Trama
Questa telenovela racconta la storia di Fernanda, una giovane bella e attraente, che lavora come intrattenitrice e cantante in un locale notturno di Città del Messico ed è nota come Colorina, in virtù del colore rosso dei suoi capelli. Una sera Colorina, assieme alla sua amica e compagna di lavoro Rita, giunge presso la residenza della facoltosa famiglia degli Almazàn, accompagnata da Ivan, un giovane dedito alla bella vita. Egli è il cognato di Gustavo Adolfo, l’unico figlio degli Almazàn, un uomo retto e di principio, professore di un’importante università della capitale e sposato con Alba, una donna malata di leucemia. La madre, Ana Maria, è una donna fredda e calcolatrice che pretende di gestire la vita del figlio senza curarsi del fatto che è oramai un uomo maturo. Gustavo, in cambio, può contare sull’appoggio del padre Guillermo e della governante Ami, che a sua volta lo ama come un figlio. Gustavo si lascia trascinare in una notte di baldoria ed ha un flirt con Colorina, della quale, pur non essendo completamente lucido, rimane letteralmente affascinato. Intanto Ana Maria pretende un erede a cui tramandare i beni di famiglia e venuta a sapere della relazione tra il figlio e Colorina ordisce un diabolico piano secondo il quale la giovane avrebbe dovuto concepire un figlio da Gustavo e restituirglielo dopo la nascita in cambio di una cospicua somma di denaro. In seguito Colorina scopre di essere in stato interessante e, durante il periodo della gravidanza, va a vivere presso la residenza degli Almazàn, la quale viene posta sotto sorveglianza dalla perfida Ana Maria. La giovane inizialmente accetta ma, siccome dopo il parto viene sopraffatta dallo spirito materno, decide di sciogliere il patto. Colorina intende fuggire da quella villa assieme al bambino e può contare sulla complicità di Ami, nel frattempo diventata sua grande amica, e due suoi amici, Polidoro e Toribio, assieme ai quali architetta uno stratagemma. Il piano fortunatamente va in porto e Colorina riesce così a fuggire con suo figlio e si trasferisce momentaneamente presso Polidoro. L’uomo viene abbandonato dalla moglie e si ritrova da solo e con due figli ancora piccoli da mantenere. Colorina si offre di prendersi cura dei suoi figli e assieme ad essi si trasferisce a Monterey dove ad attenderla vi è Adela, una carissima amica di Ami, che offre alla giovane un lavoro e il suo sostegno. Colorina, decide di chiudere con il suo passato e anche con il suo nomignolo: d’ora in poi sarebbe stata solo e solamente Fernanda. Passano diversi anni e Fernanda si è trasformata in una signora raffinata e rispettabile, mentre i suoi figli, Josè Miguel, Danilo e Armando, sono divenuti tre baldi giovani. I ragazzi adorano la loro madre, senza però sapere che solo uno di loro è il suo vero figlio. Costoro intraprendono gli studi universitari a Città del Messico e Fernanda, per star loro vicino, decide di trasferirvisi, anche se un po’ a malincuore poiché è consapevole di dover affrontare il suo passato. Fernanda, intanto, diviene proprietaria di una prestigiosa boutique sita in una delle zone più rinomate di Città del Messico, trasformandosi in breve tempo in una delle più facoltose signore dell’alta società. Gustavo Adolfo, dopo essere rimasto vedovo, non si è più risposato nella speranza di rincontrare Colorina, quello che per lui è stato il grande amore della sua vita. Intanto Danilo nella facoltà che frequenta conosce Monica, una giovane attraente e simpatica, adottata niente di meno che dagli Almazàn. Tra i due nasce del tenero ed è proprio grazie a loro che Gustavo ritrova Fernanda e cerca di riconquistarla. Armando si fidanza con una ragazza di nome Itala mentre Josè Miguel ha una relazione con Liza, una giovane che per una delle tante strane coincidenze della vita, si esibisce come ballerina nello stesso cabaret dove anni addietro lavorava Colorina, ora proprietà di Ivan. Nello stesso locale vi lavora come addetta alle pulizie Rita, nel frattempo divenuta un’alcolizzata. Liza teme che Josè Miguel, dopo aver scoperto il suo impiego, possa considerarla una donna di dubbia moralità e pertanto disprezzarla e respingerla. Rita non le nega il suo appoggio, poiché molto amica della ragazza, senza neanche lontanamente immaginare che la causa delle sue sofferenze è da ricondurre proprio al figlio della sua carissima amica Colorina, della quale non si è mai potuta dimenticare. In seguito Josè Miguel scopre dove lavora la sua fidanzata, la quale per amor suo si vede disposta a lasciare quell’impiego. Ivan però le tende una trappola costringendola a lavorarci ancora per molto e Liza non trova altra soluzione che rinunciare a Josè Miguel poiché non si sarebbe più sentita degna di lui. Il giovane cade in uno stato di prostrazione e Fernanda decide di parlare con Liza, recandosi in tal modo nel cabaret dove aveva lavorato tanti anni addietro. E’ così che rincontra Rita e può finalmente riabbracciare la sua grande amica. La donna decide di portare Rita a vivere a casa sua e di offrirle un impiego nella la sua boutique, aiutandola a superare il vizio dell’alcool e facendola diventare il suo braccio destro. Fernanda continua ad essere innamorata di Gustavo Adolfo ma nonostante tutto contraccambia le galanterie di Anibal Gallardo, un uomo ricco e facoltoso, la cui madre simpatizza per lei. Gustavo Adolfo, dal canto suo, è deciso a riconquistare Colorina e mentre Ana Maria si rivela sempre ostile a questa decisione, il padre lo sprona affinché combatta contro la madre per conquistare una buona volta la sua libertà. Nel frattempo appare Cristina, una donna bella e affascinante, che simpatizza per Gustavo e Ana Maria si vede disposta ad appoggiarla in tutti i suoi piani nella speranza che conduca suo figlio all’altare. Intanto Ivan affronta Fernanda e pretende che rinunci all’eredità della sorella Alba, la quale, prima di morire aveva lasciato tutti i suoi beni in eredità al figlio di Gustavo Adolfo. La conversazione tra i due viene ascoltata da Danilo, il più ambizioso dei figli di Colorina, il quale comincia a rivolgere innumerevoli domande su chi fosse suo vero padre. Nel frattempo Gustavo Adolfo si rende conto che non essere felice a fianco di Cristina e la convince che tra di loro non ci sarebbe mai potuto essere nulla perché oramai il suo cuore appartiene ad un’altra donna. Cristina, dal canto suo, si rassegna e rinuncia ad un uomo che dopo tutto non avrebbe mai potuto darle nulla. Ana Maria, irata per la decisione di Gustavo, ha una terribile discussione con il figlio, il quale finalmente le rinfaccia di aver sempre interferito nella sua vita privata impedendogli di prendere una qualsiasi decisione. Intanto ritorna Mirtha, la moglie di Polidoro, e solo Colorina sa quali dei tre sono i suoi nipoti. L’altro invece è il figlio che ha concepito con Gustavo e questi è proprio Danilo e la verità finalmente diviene nota a tutti. Josè Miguel e Armando possono finalmente abbracciare il loro vero padre, Polidoro, che in tutti questi anni avevano creduto che fosse loro zio. In casa Almazan tutti sono felici, in particolare Gustavo per aver ritrovato suo figlio e benché Ana Maria inizialmente si riveli fredda e distaccata nei confronti di suo nipote, in un secondo momento, sopraffatta dalla commozione lo abbraccia. Finalmente risolto ogni equivoco Fernanda e Gustavo possono finalmente sposarsi. Anche Josè Miguel si riconcilia con Liza, la quale riesce finalmente a liberarsi dal gioco sporco di Ivan, il quale viene arrestato. Il giorno delle nozze Ana Maria si rivolge a Fernanda per chiederle perdono di tutto il male che le aveva fatto. Fernanda può finalmente ricominciare una nuova vita al fianco di Gustavo, l’unico uomo che in realtà ha sempre amato.

Curiosità

"Colorina" prese il via alle 21.30 al posto di "Los richos tambien lloran". In breve i contenuti e le scene audaci suscitarono scandalo, cosicché la telenovela venne inizialmente trasferita alle 23.00 su Canal 4. Nonostante tutto gli ascolti si mantennero alti, tanto che settimane dopo la telenovela fece il suo ritorno sul "Canal de las Estrellas", diventando uno dei maggiori successi di tutti i tempi della televisione messicana. Il successo fu tale che la stampa organizzò un concorso nel quale invitava i telespettatori ad indovinare chi dei tre ragazzi cresciuti da Fernanda fosse il figlio concepito da Gustavo Adolfo. Il produttore, Valentìn Pimstein, inizialmente per il ruolo di protagonista aveva optato per Christian Bach, la quale rifiutò di interpretare il personaggio della Colorina. "Colorina" è il remake dell'omonima telenovela prodotta da TVN in Chile nel 1977 e interpretata da Liliana Ross, Violeta Vidaurre e Patricio Achurra. Nel 1993 in Argentina è stato girato un refrito dal titolo "Apasionada" con Susù Pecoraro e Darìo Grandinetti. Infine nel 2001 da Televisa è stata realizzata una versione intitolata "Salome" e interpretata da Guy Ecker e Edith Gonzales. In quest'ultima si ricorda la presenza nel cast di Marìa Rubio che partecipò anche a quella del 1980. La sigla si intitola "Colorina" ed è cantata da Camilo Sesto. La stessa canzone è stata anche incisa da Lucìa Mèndez. "Colorina" in Italia è stata trasmessa dal circuito Odeon TV e in seguito replicata da molte emittenti regionali.

Sigla originale: "Colorina", cantata da Lucia Mendez

Cast
Lucía Méndez - Colorina/Fernanda
Enrique ?lvarez Félix - Gustavo Adolfo
Julissa - Rita
José Alonso - Iván
María Sorté - Mirna
Armando Calvo - Guillermo Almazan
María Teresa Rivas - Ana María
Fernando Larrañaga - Dr. Ulloa
Luis Bayardo - Polidoro
María Rubio - Ami
Salvador Pineda - Enrique
Alberto Inzúa - Matias
Elizabeth Dupeyrón - Marcia
Liliana Abud - Alba


Immagine