Votate la telenovela!

1. Pessima - Immagine
0
Nessun voto
2. Accettabile - Immagine
0
Nessun voto
3. Gradevole - Immagine
1
100%
4. Bella - Immagine
0
Nessun voto
5. Ottima - Immagine
0
Nessun voto
 
Voti totali : 1

Maria

09/11/2013, 21:01

Maria

Immagine

Titolo originale: "María de nadie"
Regia: Roberto Denis e Roberto Gómez Fernández
Protagonisti: Grecia Colmenares e Jorge Martinez
Puntate: 212
Paese: Argentina
Anno: 1985


Trama
Maria è una ragazza dolce e graziosa che vive in campagna coi suoi genitori e il fratello Raffaele. Dopo la morte del padre decide di trasferirsi a Buenos Aires, dove trova ospitalità presso Felicia, una sua cara amica. La ragazza è in cerca di lavoro e Felicia, che ha un impiego come intrattenitrice in un night dal nome "gatto azzurro", le propone di lavorare al suo fianco. Maria, essendo un ragazza ingenua e di principio, preferirebbe trovare un lavoro come segretaria o cameriera, e lo cerca senza alcun risultato vedendosi pertanto costretta ad accettare la proposta di Felicia. Il primo giorno di lavoro si rivela per Maria molto problematico non essendo abituata a quell'ambiente. La ragazza viene avvistata da uno degli avventori del locale, un uomo molto ricco, ma sguaiato e perverso, di nome Riccardo Lastra, che inizia a corteggiarla in modo volgare. Maria lo respinge con decisione e l'uomo, per ripicca, l'accusa di averle rubato il portafoglio e, essendo molto noto e influente, riesce a farla condurre al commissariato. Fortunatamente la ragazza viene scagionata grazie all'interessamento dell'avvocato Claudio Linares, che, non appena la avvista resta colpito dal suo volto che gli ricorda quello della moglie, morta anni addietro. L'uomo si rivela particolarmente comprensivo con la ragazza con la quale instaura un bel rapporto. Intanto Maria riesce a trovare lavoro come domestica in casa degli Arocha, una ricca famiglia, e non immagina neanche lontanamente che uno dei figli dei padroni è Juan Carlos, un giovane che aveva incontrato al "gatto azzurro". La famiglia degli Arocha è formata dai coniugi Amelia, una donna altezzosa e superba, e Felipe, un uomo ambizioso e senza scrupoli. Assieme a loro vivono i figli Juan Carlos, Giorgio e Jenny. Giorgio è un giovane sensibile e profondo, ma dal carattere difficile a causa del suo stato invalidità, mentre Jenny è una ragazza solare, intelligente e di buoni sentimenti. I primi tempi si rivelano difficili per Maria, che non ha esperienza come cameriera. Tra l'altro si deve ben vedere dalla governante Queta, una donna frustrata e intrigante, segretamente innamorata di Juan Carlos, che fin dal primo momento le si rivela ostile. In compenso la giovane può contare sul sostegno di Matilde, la cuoca, Jenny e Giorgio, che con il suo carattere sincero e dolce riesce in breve a conquistare. Juan Carlos è fidanzato con Ivana, una giovane dell'alta società, perfida e calcolatrice, ma non appena conosce Maria resta ammaliato dalla sua ingenuità. Anche Maria sente un affetto speciale per Juan Carlos, un qualcosa che non ha mai provato fino ad ora. I due vivono una romantica storia d'amore, ma la loro felicità è messa a repentaglio dalle losche trame di Riccardo Lastra. L'uomo rivela a Juan Carlos che la ragazza ha lavorato come intrattenitrice al "Gatto Azzurro" e lui, dopo aver appurato che quanto ha appreso corrisponde a realtà, chiede spiegazioni a Maria, cominciando a perdere fiducie in lei. Nello stesso tempo Giorgio, grazie a Maria, recupera quella voglia di vivere che credeva di aver perduto per sempre e decide di iniziare degli esercizi di fisioterapia poiché intenzionato a recuperare l'uso delle gambe. Il giovane è molto entusiasta di tutto ciò e spera, una volta superato lo stato di invalidità, di poter sposare Maria. La ragazza, poiché non intende ingannarlo, gli rivela di amare un altro e che non può offrirgli nient'altro che una preziosa amicizia. Maria e Juan Carlos una sera vengono travolti dalla passione, ma lui, in seguito rivela la sua grande immaturità, dubitando della sua purezza, umiliandola e offendendola, e in seguito si riconcilia con Ivana. Tempo dopo Maria viene colta da un malore e, dopo aver fatto una serie di accertamenti, scopre di essere in stato interessante. La notizia della sua gravidanza giunge alle orecchie di Amelia che rimprovera aspramente Maria, la quale molto coraggiosamente le rivela che il padre della creatura che aspetta è Juan Carlos. La donna ha una reazione molto dura verso Maria, la offende e decide di licenziare lei e Matilde, poiché ha preso le difese della ragazza. Matilde intanto ha scoperto una verità importante sulle origini di Maria; la donna infatti ha scorto sul collo della ragazza una catenina, la stessa che tempo addietro tolse dal collo di Rosaura, la defunta moglie di Claudio, per metterla alla bimba. Quindi si reca da Claudio per rivelargli quando ha scoperto e che Maria è sua figlia. Claudio confessa a Maria di essere suo padre e le spiega che lui non aveva mai saputo della sua esistenza in quanto gli avevano fatto credere che era nata morta. Infatti Felipe e Amelia, pensarono bene di sbarazzarsi della creatura a seguito della morte di Rosaura. La ragazza commossa può abbracciare il padre e si trasferisce a casa sua. Intanto la notizia del licenziamento di Maria giunge con grande tristezza alle orecchie di Jenny e Giorgio, il quale chiede alla madre le ragioni che l'avevano spinta a prendere una simile decisione. La donna, con molto sarcasmo, rivela al figlio che Maria, la donna del quale si è tanto innamorato, ha avuto una relazione con Juan Carlos. Per il giovane questo è un duro colpo e volge al fratello un aspro rimprovero per essersi comportato in un modo tanto leggero e sconsiderato con una ragazza di principio come in fondo lo è Maria. Nel frattempo Claudio intende vendicarsi degli Arocha e ritornare in possesso di tutti i beni che gli avevano sottratto. Anni addietro egli era stato socio in affari di Felipe, verso il quale nutriva la più completa fiducia, ignorando come egli realmente fosse. Costui, infatti, ambizioso e senza scrupoli, per invidia verso il socio, falsificò alcuni contratti e in seguitò lo accuso di quanto commesso. Il piano venne studiato nei minimi dettagli tanto che Claudio venne ritenuto ingiustamente colpevole e condannato a 13 anni di carcere. L'uomo quindi chiede ad Oscar, un collaboratore di fiducia di Felipe, nel frattempo innamoratosi di Maria, di impossessarsi delle prove che lo possono incriminare, ed il giovane si dichiara disposta ad aiutarlo. Juan Carlos, intanto, ha deciso di sposare Ivana, ma, proprio il giorno delle nozze, viene a sapere che Maria aspetta un figlio suo, così decide di abbandonare la sua promessa sposa dichiarando a lei e i suoi genitori di amare Maria. Il giovane corre alla ricerca della sua amata, ma viene a sapere che la ragazza non vuole sapere più niente di lui. Infatti da lì a poco Felipe, dopo aver scoperto che Maria fosse incinta, si era recato a casa sua per offrirle del denaro in cambio di abortire, facendole credere che era stata iniziativa di Juan Carlos. Il giovane viene a conoscenza di tutte le verità sul conto di Maria, e quindi che è figlia di Claudio. Oscar finalmente riesce a impossessarsi delle prove che incriminano Felipe, sul quale grava una pesante accusa. L'uomo viene denunciato e viene stabilita la data del processo, mentre Claudio viene colto da un infarto e le sue condizioni sembrano essere gravi. Fortunatamente l'uomo si riprende e incarica Oscar di occuparsi del caso, come avvocato dell'accusa. Felipe però non si da per vinto e prima incarica Riccardo Lastra di ammazzare Claudio, poi per cercare di impossessarsi delle prove tenta di uccidere Oscar, però, siccome i suoi piani falliscono decide di fuggire all'estero. Intanto la sentenza viene emessa e Felipe viene ritenuto colpevole, per cui la famiglia Arocha è sul lastrico. Ivana, che dopo tutto è stata con Juan Carlos solo perché interessata alla sua posizione sociale, quando viene a sapere dell'accaduto, lo lascia, mentre comincia a mettere gli occhi su Claudio. Gli Arocha sono costretti ad abbandonare la casa che un tempo era stata dei Linares e che ora è entrata in possesso di Claudio, ed a trasferirsi in un albergo. Per Amelia, che era abituata a vivere come una signora servita e riverita, quello è un durissimo colpo e l'anziana subisce uno shock talmente forte che perde la ragione e inizia a vaneggiare. Intanto Claudio parte per Cordova, per trascorrervi del tempo. Lì conosce Ivana, dalla quale rimane affascinato, ignorando che razza di donna sia, ipocrita e ambiziosa. L'uomo se ne innamora e decide di sposarla così quando torna a Buenos Aires la presenta alla figlia Maria, che rimane esterrefatta nell'apprendere che il padre ha sposato niente di meno che la donna con cui era stato fidanzato Juan Carlos. In seguito Maria decide di sposare Oscar, pur non amandolo e provando per lui solo una profonda gratitudine, ed a nulla servono le suppliche di Juan Carlos che fino all'ultimo cerca di persuaderla a ritrattare, ma poichè la ragazza lo respinge, sentendosi solo e afflitto, comincia a condurre una vita dissoluta alzando il gomito e perdendo al gioco i pochi risparmi che gli restano. Intanto giunge il giorno in cui si sarebbe celebrato il matrimonio tra Oscar e Maria col rito civile, ma durante la cerimonia irrompe Juan Carlos che riesce a sospendere le nozze. Infatti Maria, che tra l'altro era prossima al parto, viene colta da un malore e condotta d'urgenza all'ospedale. La ragazza poco dopo dà alla luce un bel maschietto e una volta ripresasi dichiara di voler sciogliere la promessa di matrimonio fatta ad Oscar, perché in cuor suo sente di continuare ad amare Juan Carlos. Juan Carlos continua a soffocare nell'alcol le sue amarezze e, un giorno, mentre è in giro completamente ubriaco, viene investito da un auto. Al volante della vettura c'è Gessica, una giovane e affascinante attrice, che lo prende e lo porta a casa sua, aiutandolo a superare il vizio dell’alcool ed a condurre una vita dignitosa. Intanto il matrimonio tra Claudio e Ivana si rivela un disastro e l'uomo comincia a rendersi conto di che razza di donna sia. Quando egli si vede disposto a mettere Maria a capo della sua impresa, Ivana comincia ad avanzare dei diritti indispettendo l’uomo. I due hanno una terribile discussione durante la quale Claudio viene colto dall’ennesimo attacco di cuore, mentre Ivana gli sottrae le pastiglie che l'uomo prende al bisogno, provocandogli la morte, non prima di avergli detto che in fondo non l’ha mai amato e che l’ha sposato perché interessata solo e unicamente al suo denaro. In seguito Ivana caccia di casa Maria assieme al figlio, Juan Carlitos, e gode all’idea di vivere come una regina. Maria, nel frattempo, conosce Franco, un giovane regista che le propone di interpretare la protagonista del suo nuovo film. Intanto Jenny che da qualche tempo avverte dei malori, intende sottoporsi ad una visita di controllo, scoprendo così di essere affetta da leucemia. La giovane, accetta di sposare Raffaele, il fratello di Maria, assieme al quale vive felicemente da tempo. Le sue condizioni col tempo peggiorano e i medici dichiarano che potrebbe salvarsi solo grazie ad un trapianto di midollo, il cui donatore deve necessariamente essere un consanguineo. Giorgio viene considerato idoneo mentre Juan Carlos viene scartato poiché nel suo sangue sono state rinvenute tracce rilevanti di alcool. Nello stesso tempo torna Oscar e, quando scopre che Ivana è entrata in possesso della fortuna dei Linares, assieme a Juan Carlos e un suo collaboratore, comincia a indagare per smascherarla. Poco per volta vengono alla luce tutte le malefatte di Ivana che viene pertanto arrestata. Intanto Maria è in procinto di girare un film in cui da vita alla rivale di un personaggio interpretato da Gessica, in cui c’è scena prevede una colluttazione tra le due. In queste circostanze interviene Queta, decisa ad eliminare le sue rivali. La donna, infatti, dopo aver saputo che Juan Carlos ha intenzione di sposare Gessica, sostituisce la pistola caricata a sabbia con una a piombo, nella speranza di eliminarla. Maria così si ritrova a ferire a morte Gessica, mentre Queta, approfittano delle circostanze riesce a rapire Juan Carlitos e lo porta da Amelia. La donna in prenda alla follia uccide Queta e fugge col bambino consegnandolo a Raquelita, una fanciulla che vive in una borgata. Intanto Gessica è fuori pericolo, ma, poiché la pallottola ha leso degli importanti centri nervosi, non avrebbe potuto più camminare. Maria viene condannata a 5 anni di carcere per tentato omicidio e si ritrova da sola e abbandonata da tutti. Il caso vuole che la sua compagna di cella sia niente di meno che Ivana, che fa tutto il possibile per renderle la vita impossibile. Intanto l'intervento di trapianto a cui si sottopone Jenny si rivela un successo, solo che Giorgio muore a causa di alcune gravi complicanze insorte dopo l'operazione. Passano 5 anni e Maria finisce di scontare la sua condanna e può tornare finalmente in libertà. Nel frattempo Juan Carlos vive in quella che era stata la casa degli Arocha con Gessica, la quale, non essendo ancora riuscita ad accettare il suo stato di invalidità, trascorre tutto il suo tempo rinchiusa in camera sua. Maria, desiderosa di ritrovare suo figlio, e convinta che Juan carlos ne sappia qualcosa, decide di lavorare come domestica in casa sua. La ragazza viene accolta da Soraya, la sorella di Gessica, una donna cattiva e amareggiata, che la assume. Gessica odia Maria con tutta se stessa poichè la ritiene colpevole per averle provocato quel terribile incidente che è significato la fine della sua carriera di attrice e intende vendicarsi di lei, umiliandola. Intanto il piccolo Juan Carlitos è cresciuto in una stamberga dove è stato adottato da Mecha, una donna umile ma buona d'animo, che l'ha ribattezzato come Eto. Il piccolo un giorno per uno strano caso rinviene il portafoglio di Juan Carlos e si reca a casa sua per restituirglielo. In questo modo Maria incontra Eto, senza neanche lontanamente immaginare di avere dinanzi a se suo figlio, con il quale instaura un bellissimo rapporto. Poco tempo dopo fa il suo ritorno a Buenos Aires Jenny, che vedendo Maria in uniforme di cameriera, rimprovera aspramente il fratello per aver lasciato che la ragazza, che in fondo è la madre di suo figlio, lavorasse come domestica in quella casa che tra l'altro le era appartenuta. Così si interessa affinché Maria viva sotto il loro stesso tetto come una componente della famiglia. Intanto spesso Eto va a fare visita a Maria e, un giorno, Raquelita lo viene a prendere e si lascia sfuggire che il bambino in realtà non è suo fratello poiché era stato adottato quando aveva pochi mesi. Juan Carlos comincia a credere che possa essere il figlio suo e di Maria, e ne va a parlare con la madre adottiva. L'uomo le mostra la foto di Amelia e quando la fanciulla la riconosce, ciò non fa che confermare ciò che prima era un semplice sospetto. Mecha, poichè teme di perdere Eto, al quale in questi anni si è affezionata come fosse un figlio realmente suo, decide di mentire e fa credere a Juan Carlos che la donna della foto, Amelia, tempo addietro le aveva consegnato un bambino, che in seguito era morto. Juan Carlos parla a Jenny su come fare a rivelare a Maria quanto ha appena appreso, ma la ragazza scopre tutta la verità ascoltando una loro conversazione. Per lei è un grandissimo dolore, giacché vive solo nella speranza di ritrovare suo figlio, e, credendolo morto, in preda alla disperazione, medita di togliersi la vita. Fortunatamente viene salvata da Hernan, un affascinante attore e regista, che si innamora di lei e l’aiuta a superare un momento tanto difficile. Intanto nella vita di Maria si rifà vivo Riccardo Lastra che le chiede una forte somma di denaro in cambio di importanti informazioni sul conto di suo figlio, facendole capire che in realtà il bambino è vivo. Mecha, per paura di perdere il bambino, e grazie all'interessamento di Lastra, riesce a trovare una donna alla quale affidare il piccolo e il caso vuole che questi sia proprio Ivana, nel frattempo evasa dal carcere e costretta a vivere in una stamberga, sporca e vestita di stracci. Juan Carlos, dopo aver saputo della telefonata di Lastra, per evitare che sia Maria ad incontrarlo, decide di incontrarlo e durante la sua ricerca si imbatte proprio con Ivana. L'uomo è sconvolto nell’apprendere la fine che sia spettata alla donna, che ricorda altezzosa e orgogliosa della sua posizione sociale. Intanto Eto viene trasferito nella stamberga di Lastra, dove poco dopo vi giunge Felipe. L'uomo in questi anni era stato a capo di un organizzazione criminale è in pericolo di vita. Non appena si rende conto che Eto è il nipote di Juan Carlos, corre da Maria per raccontarle dove avrebbe potuto trovare il figlio. In seguito Mecha si presenta a casa di Juan Carlos, oramai pentita, e ammette di aver mentito sul conto di Eto e promette a Maria che avrebbe rinunciato a lui. Del piccolo però si sono perse nuovamente le tracce. Nel frattempo Gessica incontra nuovamente Franco, che riesce a motivarla a lottare per recuperare l'uso delle gambe, cosicché la donna col tempo comincia a fare progressi. L'uomo vorrebbe sposare Gessica, ma la donna gli rivela che cinque anni addietro si era unita segretamente in matrimonio con Juan Carlos, l'uomo al quale si sente eternamente legata. Juan Carlos, al contrario, non l’ha mai amata e si era unito a lei solo per gratitudine. Nel frattempo Maria e Juan Carlos, entrambi coinvolti della ricerca del loro figlio, scoprono di amarsi come una volta e si riconciliano. Purtroppo interviene Soraya, la quale ha scoperto che Juan Carlos e Gessica si erano sposati segretamente e lo rivela a Maria, riuscendo così a separarli. Col tempo però Gessica si rende conto di non provare nulla per Juan Carlos, e intende divorziare da lui, per vivere al fianco di Franco, del quale si è scoperta innamorata. Soraya invece decide di andarsene di casa e, in preda alla follia, si getta sotto un auto morendo all’istante. Finalmente Felipe rinviene Juan Carlitos in compagnia di Amelia, che rivede dopo tanti anni, e insieme lo riportano a casa, così finalmente Maria può riabbracciare suo figlio. Intanto Maria, rassegnatasi ad aver perso Juan Carlos in quanto convinta che non si sarebbe mai separato da Gessica, decide di trasferirsi in Spagna assieme a Hernan e di portare con se il figlio. Mecha viene a sapere che Maria avrebbe portato Juan Carlitos lontano, e, poiché non sopporta l’idea di perdere definitivamente il piccolo, in complicità con Lastra decide di rapirlo. Maria, intanto rivela al figlio che assieme sarebbero andati molto lontano ma il bambino non vuole che la donna si separi da Juan Carlos. Juan Carlos, dal canto suo, non vuole perdere né il figlio e né tanto meno Maria, quindi intende chiarire con lei, ma, poiché la ragazza si ostina a non credergli, si convince che l'unica soluzione è quella di rivolgersi a Gessica affinché fosse lei stessa a parlarle. Gessica così si reca da Maria e le rivela che Juan Carlos l'ha sposata per gratitudine, non l'ha mai amata e che di comune accordo i due intendono divorziare. Finalmente Maria sembra convincersi, quando giunge la notizia che Juan Carlitos è stato investito da un auto. Il piccolo poco prima aveva incontrato Lastra, il quale, intendeva sequestrarlo, ed era finito sotto un auto nel tentativo di sfuggirgli. La notizia dell'incidente di Eto giunge alle orecchie di Mecha, che, disperata e divorata dai sensi di colpa, corre in ospedale, quando fortunatamente apprende che il piccolo è fuori pericolo. L'evento fa in modo che Juan Carlos e Maria si riconciliano, così la ragazza rifiuta la proposta di Hernan. Anche Mecha, dopo l’accaduto, decide di rinunciare per sempre ad Eto. Finalmente il bene ha trionfato e i cattivi vengono puniti: Riccardo e Ivana, infatti, finiscono in carcere dove avrebbero trascorso il resto della loro miserabile vita. Anche Felipe viene arrestato in quanto implicato in loschi affari. Maria e Juan Carlos decidono di sposarsi e di partire per la luna di miele. Finalmente avrebbero potuto vivere insieme felici e sereni a fianco del loro adorato figlio.

Curiosità
"Maria de nadie" in Italia "Maria" fu prodotta in Argentina nel 1985 per una serie di 220 episodi da 50 minuti circa. I protagonisti erano Grecia Colmenares e Jorge Martinez, due giovani che da li a poco sarebbero diventati due colonne portanti del mondo telenovelico. In Italia fu trasmessa nel 1988 da Odeon tv , in seguito replicato su rete4 e altre reti locali. Su rete4 la sigla era cantata da Gianni Morandi "Occhi di ragazza". Visto il successo che ebbe questa bella telenovela, un famoso giornale di quel periodo "Grand Hotel" pubblicò settimanalmente i capitoli della storia, che andavano a completare l'intero libro. Sigla italiana: "Occhi di ragazza", cantata da Gianni Morandi.

Cast
Grecia Colmenares - Maria
Jorge Martìnez - Juan Carlos
Cecilia Cenci - Ivana
Aldo Barbero - Claudio
Ariel Keller - Felipe Arocha
Hilda Bernard - Amelia
Chani Mallo - Matilde
Hector Calori - Giorgio
Liliana Simoni - Jenny
Angela Ragno - Maddalena
Claudio Gallardou - Raffaele
Juan Vitali - Oscar
Nathan Pinzòn - Riccardo Lastra
Armando Capo - Leiva
Graciela Baduan - Felicia


Immagine