Luisana mia

0
36

luisana mia

Luisana mia è una telenovela venezuelana scritta da Ligia Lezama e prodotta da RCTV nel 1981. Questa telenovela è durata 104 episodi ed è stata distribuita a livello internazionale da Coral International.

La telenovela è stata trasmessa in Italia sulle reti locali a partire dalla fine del 1984.

Mayra Alejandra e Jean Carlos Simancas hanno recitato come protagonisti principali.

  • Titolo originale: Luisana mìa
  • Anno di produzione: 1981
  • Paese di produzione: Venezuela
  • Regia: Humberto Morales
  • Soggetto: Ligia Lezama
  • Puntate: 104 puntate da 30 minuti

Trama

Luisana è una giovane e talentuosa donna che rifiuta di rimanere confinata come una semplice casalinga, ma suo marito Juan Miguel è un sessista insicuro che la vede solo come una casalinga e la tratta come la sua schiava, rendendo così il loro matrimonio un inferno vivente.

Il loro matrimonio e la loro famiglia comincia a sgretolarsi, ma Luisana lotta per tenere unita la sua famiglia.

Alla fine, la persistenza dell'amore trasforma Juan Miguel in una transizione e comprensione della realtà.

CAST

  • Mayra Alejandra (Luisana Narval)
  • Jean Carlos Simancas (Juan Miguel Bernal)
  • Carlos Marquez (Edmondo Bernal)
  • Herminia Martinez (Vittoria)
  • Yanis Chimaras (Tomas Vidal)
  • Agustina Martin (Esther)
  • Zoe Ducos (Estela)

Sigla

Sigla italiana: della telenovela è "Forse", cantata da Pupo.
Sigla originale: è "Quizás sí quizás no" cantata da Sabú.

Testo originale

Me dirà:"basta ya"
Y se irà, de mi lado
Yo la vì, junto a el
Comprendì, que habia perdido.

Sus ojos le gritaban que lo amaba
Como hace mucho que no hace conmigo
Me mira hoy con pena porque sabe
Que la amo locamente como ayer

Recuerdo aquella luna en su cuarto
Y el viento acariciandole la cara
Cuando eramos felices de estar juntos
Y ahora otros sueños nos separan.

RIT.: Llorare, quizas si quizas no si no lloras tu
Escribire, quizas si quizas no si me escribes tu
Mienteme, no me importa creere lo que digas tu
Olvidare, no te he visto con el si lo juras tu.

No ves que estoy llorando como un niño
Como un mendigo pido tu cariño
No tengo dignidad ni tengo orgullo
Porque te amo mucho mas que eso.
Como a dios mismo
Te estoy rogando
Tu eres mi vida
No me abandones.

RIT.: Llorare, quizas si quizas no si no lloras tu...

Traduzione

Mi dirà ora basta
E se ne andrà via da me
Io l'ho vista insieme a lui
Ho capito che avevo perso

I suoi occhi mi gridavano che la amava
Come un tempo amava me e molto più di quanto non amasse me
Oggi mi guarda e prova pena perché sa
Che la amo pazzamente come ieri

Ricordo quel quarto di luna
E il vento che le accarezzava il volto
Quando eravamo felici di stare insieme
E ora altri sogni ci separano

RIT.: Piangerò? Forse sì, forse no, se non piangi tu
Scriverò? Forse sì, forse no, se non scrivi tu
Mentimi, non importa crederò a quello che dirai tu
Dimenticherò: non ti ho visto con lui se lo giuri tu

Non vedi che sto piangendo come un bambino
Come un mendicante chiedo il tuo affetto
Non ho dignità né orgoglio
Perché ti amo molto più di quello lì
Ti sto pregando come si prega a Dio
Tu sei la mia vita
Non mi abbandonare (x2)

Recensioni e commenti

Re: Luisana mia
13/02/2014, 12:22

[Commento dell'utente: mindylu - Inviato il: 19/6/2012] Sempre per la questione nostalgia degli anni ottanta, sto facendo un ripasso anche di questa, per ora con qualche scena su you tube, sperando di rivederla per intero quanto prima.
Riflettevo sul fatto che, nonostante dal punto di vista tecnico fosse piuttosto misera (nell'edizione italiana c'era quell'orribile rumore finto e sempre uguale delle porte che si aprivano o si chiudevano), il tema affrontato era, per i tempi, innovativo: non il classico innamoramento che termina col matrimonio, ma i problemi della vita coniugale, le difficoltà della donna di conciliare il lavoro con la carriera, il maschilismo e l'amore possessivo, cose che purtroppo esistono ancora oggi e che in alcuni casi possono portare, dopo una serie di contrasti nella coppia, a tragici epiloghi, come la cronaca ci racconta spesso... 🙁
Inoltre si parlava di disabilità, presentando la situazione di una madre iperprotettiva che non permetteva alla figlia di conquistare quel minimo di autonomia che, nonostante le sue difficoltà, avrebbe potuto raggiungere.
Non a caso la Alejandra ricorda questo ruolo come uno dei più significativi e la storia, scritta da sua madre, una delle migliori da lei interpretate.

Simona s
Re: Luisana mia
17/02/2014, 14:24

Bellissimi i protagonisti, anche se non c'è una vera e propria trama mi intriga perché il tema della gelosia omicida è purtroppo, molto attuale...

PatriziaTeresa
Re: Luisana mia
18/02/2014, 18:12

E' stata la seconda telenovelas che ho visto, è una storia molto bella, ricca di colpi di scena, e come ha detto Simo l'argomento principale è: gelosia omicida, al giorno d'oggi purtroppo molto attuale. Bellissima la coppia protagonista.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCuore di pietra
Prossimo articoloBetty la fea
La nostra redazione è alla costante ricerca di informazioni, notizie e curiosità sulle telenovelas e sui loro protagonisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here