Osvaldo Laport

0
10

osvaldo laport

L'attore Osvaldo Laport, all'anagrafe Rubens Osvaldo Jesús Udaquiola Laport, è nato in Uruguay (a Juan Lacaze) il 12 agosto 1956, ma si è fatto conoscere in America Latina e in tutto il mondo dopo essersi trasferito nel 1976 a Buenos Aires, dove si è iscritto alla scuola di recitazione. Trent'anni dopo, è una stella la cui carriera ha abbracciato il teatro, il cinema e la televisione.

Il Italia, l'attore è noto soprattutto per la partecipazione a diverse note telenovelas anni 80 e 90 come Ti chiedo perdono (1988), con Grecia Colmenares; Renzo e Lucia - Storia d'amore di un uomo d'onore (1991) con Luisa Kuliok; Milagros (1993), con Grecia Colmenares e Luisa Kuliok.

Laport è entrato in Corrientes, la versione argentina della Broadway di New York nel 1980. Ha recitato in diverse commedie di successo, tra cui il ruolo principale nel classico di Oscar Wilde "The Importance of Being Earnest". Ha anche recitato al fianco di Soledad Silveyra in "El Cuarto Azul".

Nel 1983, ha partecipato alla soap opera Illusione d'amore (titolo originale Cara a cara), con Veronica Castro. L'attore non si è mai guardato indietro, recitando in circa 30 soap opera - interpretando il ruolo principale in più della metà di esse.

Osvaldo Laport giovane

I suoi ruoli in telenovela come "Brujas", "Amor en Custodia" e "Campeones" lo hanno reso famoso in più di due dozzine di paesi in tutto il mondo, tra cui Argentina, Australia, Bulgaria, Bulgaria, Cile, Israele, Italia, Malesia, Spagna, Uruguay e Venezuela.

Ha anche vinto diversi premi. In Italia Osvaldo Laport ha vinto il prestigioso premio Telegatto per il suo ruolo in "Renzo e Lucía". Ha anche ricevuto due volte il Martín Fierro in Argentina - il più importante premio nazionale televisivo e radiofonico del paese - per i suoi ruoli in "Amor en Custodia" e "Campeones". "Anche "Amor en Custodia" ha ricevuto il Clarin entertainment award argentino per il miglior dramma di finzione quotidiana.

Osvaldo Laport ha iniziato a sostenere l'UNHCR (Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati) nel 2004, quando ha donato una percentuale dei proventi del suo profumo maschile, Tiempo, all'agenzia per i rifugiati. Lo stesso anno, ha donato i suoi servizi per un premiato spot televisivo che segna la Giornata Mondiale del Rifugiato.

Osvaldo Laport oggi

L'anno successivo Osvaldo Laport ha trasmesso un altro messaggio di speranza in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato e ha colto ogni opportunità - che si tratti di spettacoli televisivi, concerti, aste di celebrità o eventi sportivi - per aiutare e promuovere il lavoro dell'UNHCR e informare il pubblico sulla difficile situazione dei rifugiati e dei richiedenti asilo.

Ha incontrato i rifugiati in Argentina e Cile, e ha spinto il loro caso in interviste ai media. Nel settembre 2006, ha accompagnato un gruppo di rifugiati che vivevano in Argentina quando hanno consegnato una petizione che chiedeva al Congresso di procedere con un progetto di legge sui rifugiati approvato nel 2005 dalla camera alta.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAndrea del Boca
Prossimo articoloCatherine Fulop
La nostra redazione è alla costante ricerca di informazioni, notizie e curiosità sulle telenovelas e sui loro protagonisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here