Stellina telenovela: trama completa, cast e curiosità

0
68

stellina

  • Titolo originale: "Estrellita mía"
  • Regia: Diana Alvarez
  • Protagonisti: Andrea Del Boca e Ricardo Darin
  • Remake di: Lucecita del 1972
  • Remake: Luz Maria del 1998 
  • Puntate: 160
  • Paese: Argentina
  • Anno: 1987

Trama dettagliata

Stellina è una ragazza di campagna che vive con la madre Rosa gravemente malata. Un giorno mentre sta facendo il bagno al fiume insieme al suo cagnolino Pallino, si accorge che un uomo di nascosto la sta osservando.

Arrabbiata gli si scaglia contro, ma l' uomo le spiega di non volerle fare del male e le raccomanda di stare più attenta. La coincidenza vuole che i due si incontrino nuovamente.

Lui é Gianluca Idalgo, un giovane agronomo che vive a Buenos Aires con la moglie Alessandra al quale é legato solo da un senso di colpa, dopo che a causa di un incidente stradale la donna é rimasta paralizzata.

Alessandra ritiene che l'unico responsabile della sua condizione sia Gianluca perché a guidare l'auto era lui. Rosa peggiora e per potersi curare, va con Stellina a Buenos Aires da Teresa, una sua amica, che vive lì con il figlio Sergio.

Teresa che lavora a casa della famiglia di Mendoza (dove abita anche Gianluca) propone ai padroni di casa, (Signora Marcella madre di Alessandra) e Signor Daniele, di assumere Stellina come aiutante. Marcella è contraria, ma il marito la convince.

Dietro l'insistenza di Daniele per assumere Stellina, si nasconde un segreto : Daniele è il padre di Stellina. Rosa, che ha capito di stare per morire, chiede di poter incontrare il Signor Daniele.

L'uomo si reca dalla donna, che poco prima di morire gli fa giurare che si prenderà cura di Stellina. Quest' ultima inizia a lavorare a casa Mendoza, dove conosce Alessandra, Maria (mamma del Signor Daniele e anche nonna di Stellina) e con sua grande sorpresa ritrova Gianluca. Quest'ultimo con il passare del tempo, si innamora di Stellina, ma i suoi sensi di colpa lo tormentano.

Anche Stellina non è indifferente a Gianluca, ma il fatto che sia sposato le impedisce qualsiasi pensiero. Alessandra si accorge dell' interesse che il marito ha verso Stellina e per screditarla agli occhi di Gianluca e di tutti quanti, la accusa di averle rubato un carillon. Gianluca non crede che Stellina sia una ladra e rimprovera Alessandra per quello che ha fatto.

Stellina decide di fare ritorno in campagna, senza sapere che anche Gianluca vi si sta recando, per andare alla tenuta che possiede. Il destino vuole che Stellina e Gianluca si incontrino di nuovo.

I due non possono più nascondere che si amano. Stellina una volta tornata a lavorare a casa Mendoza dopo qualche tempo scopre di aspettare un bambino. Tutti pensano che il bambino sia di Sergio, il figlio di Teresa e nessuno smentisce questa voce, neppure la povera Stellina, che per non creare dei problemi a Gianluca (consapevole che il figlio é suo) accetta di sposarsi con Sergio.

Gianluca viene tenuto all'oscuro del matrimonio, e la mattina in cui Stellina si deve sposare, viene allontanato da casa con una scusa da un amico di famiglia Alvaro, che sentitosi un traditore, finisce per raccontargli la verità su quello che sta succedendo permettendo così a Gianluca di tornare a casa per fermare tutto. Stellina scappa, lasciando un messaggio in cui spiega che non può sposare un uomo che non ama.

Gianluca arrivato a casa davanti a tutti confessa di essere il padre del bambino. Stellina lascia casa Mendoza, trova lavoro in una camiceria e vive in un appartamento in affitto, dove un giorno arriva Gianluca, che le dichiara il suo amore e le dice che divorzierà da Alessandra per stare con lei e con il bambino che nascerà. Casualmente un giorno Sergio scopre che Alessandra cammina. Decide così di tenderle una trappola per smascherarla davanti a tutti .

Alessandra viene smascherata e la sua lunga "commedia" finisce. Gianluca comunica ad Alessandra di voler divorziare da lei per potersi sposare con la donna che ama. Alessandra medita di uccidere Stellina, per separare i due per sempre. A casa Mendoza si scopre un segreto che Marcella ha sempre tenuto nascosto: Alessandra non é la figlia di Daniele, ma di Alvaro.

Daniele racconta la verità a Stellina, che ritrova il padre che non aveva mai conosciuto. Alessandra scopre dove abita Stellina e di nascosto si reca da lei per mettere in atto la sua folle idea. Tra le due donne scoppia una lite e Alessandra, nel tentativo di buttare Stellina dalle scale, perde l'equilibrio e precipita.

Ora per Alessandra la commedia che ha portato avanti per anni, è diventata realtà : nella caduta ha riportato lesioni ed é paralizzata. Gianluca e Stellina si sposano alla tenuta di campagna e qualche giorno dopo Daniele muore. Stellina e Gianluca hanno una bimba, Maria Rosa.

Alessandra ha deciso di andarsene da Buenos Aires con la madre Marcella e il padre Alvaro, ma vuole che sia Gianluca ad accompagnarla in areoporto. alessandra durante il tragitto, si impossessa del volante e causa un incidente. Lei muore e Gianluca in fin di vita, viene trasportato in ospedale, dove lavora la Dott.ssa Mirella Ledesman, che era stata la sua amante.

La donna appena lo riconosce, si organizza per portarlo negli Stati Uniti assieme a Maria Rosa e alla nonna di Maria, alla quale fa credere che la nipote è morta per lo shock dopo aver sentito alla radio dell' incidente.

Intanto la povera Stellina si trova priva di sensi a casa di Teresa dove ha appreso la notizia. Una volta ripresasi, Teresa le dice che la nonna Maria è andata all'ospedale da Gianluca portando con sè la piccola Maria Rosa. Stellina accompagnata da Sergio corre in ospedale, dove le comunicano che Gianluca è stato portato in areoporto da una Dott.ssa che lo porterà negli Stati Uniti.

Stellina corre in areoporto, ma purtroppo arriva troppo tardi... l' aereo é già decollato e nessuno le sa dire nulla !. Per la povera Stellina é l'inizio di un incubo perchè da quel momento non saprà più nulla, né di Gianluca, nè di Maria Rosa, nè della nonna Maria.

Negli Stati Uniti Gianluca viene operato, si riprende, ma purtroppo non ricorda più nulla del suo passato. La Dott.ssa Ledesman è molto contenta di questo e inizia così a fargli credere di essere sua moglie e la madre di Maria Rosa.

Ogni tanto Gianluca ha dei brevi ricordi, nei quale vede una donna, ma non ne distingue il volto. Stellina inizia a lavorare a casa del Dott. Aldama, un uomo che ha il vizio di bere. Il Dott. Aldama è sposato con Cristina e ha due figli: Michelangelo, il maggiore, cieco dopo un incidente di caccia e Lilly la minore. Michelangelo dal giorno dell' incidente, vive rinchiuso nel buio di una stanza e non vuole mai vedere nessuno.

Grazie a Stellina, Michelangelo ritroverà la gioia di vivere, di dipingere, Maurizio smetterà di bere e opererà il figlio a cui ridarà la vista. Gianluca che piano piano tenta di ricordare qualcosa del suo passato, decide di fare ritorno a Buenos Aires.

Stellina lascia casa Aldama e si presenta per lavorare in una nuova casa dove si trova davanti Gianluca, che non ricordando nulla non la riconosce. Stellina per lo shock perde i sensi e quando si riprende ha un duro scontro con Mirella che saputo chi è, vuole cacciarla di casa per non farle vedere Gianluca. Quest' ultimo riesce a convincere Mirella ad assumere Stellina, che nel frattempo rivede la figlia Maria Rosa.

Mirella, che non vuole perdere Gianluca, racconta a Stellina una bugia: se Gianluca scopre la verità e ritrova la memoria, impazzisce. Stellina è costretta dalla paura a stare zitta. Anche Teresa va a lavorare a casa di Gianluca.

Marita si affeziona molto a Stellina, che appena può cerca di passare un po' di tempo con lei, ma questo infastidisce molto Mirella che per allontanare la bambina da Stellina, assume una baby-sitter, Marta, che presto diventa la complice delle sue malefatte. Gianluca si innamora di nuovo di Stellina, che deve subire le sue attenzioni senza poter dire la verità.

Mirella fa di tutto per cacciarla via e la sua perfidia arriva agli estremi, quando mette del veleno nella tisana che Stellina beve tutte le sere. Una sera, la tisana che Stellina ha preparato viene bevuta da Marita che poco dopo inizia a stare male ed entra in coma.

Grazie all'aiuto del Dott. Aldama, Marita si salva e tutta la verità viene scoperta grazie alle confessioni di Marta, che per non essere denunciata confessa tutte le cattiverie di Mirella ai danni di Stellina. Gianluca ordina a Mirella di andarsene dato che Stellina non vuole deniciarla.

Gianluca scopre dal Dott. Aldama tutta la verità e piano piano inzia a ricordare il passato. Stellina spiega a Marita di essere la sua vera mamma e la bambina ne è molto felice poiché le vuole molto bene. Dopo che tutti i problemi sono stati superati, Gianluca, Stellina e Marita partono per una vacanza alla tenuta di campagna.

Curiosità

"Stellina" il cui titolo originale è "Estrellita mia" è stata prodotta in Argentina da Crustel canale 11 nel 1987. Per una serie di 157 episodi da 50 minuti circa ciascuno. La telenovela in realtà è il remake di "Lucerita" del 1970 ed "Estrellita, esa pobre campesina" del 1971.

Nel 1998 hanno realizzato la quarta versione di questa storia, intitolandola "Luz Maria", produzione peruviana con protagonista Angie Cepeda (Fiorella in "Innamorata"). Tutte queste produzioni non sono mai state trasmesse in Italia.

Solo "Estrellita mia" (Stellina) è stata trasmessa in Italia, per la prima volta nel 1991/92 da rete4 e in seguito replicata su altre tv locali. La sigla originale della telenovela si intitola "Necessito Creer" cantata da Andrea Del Boca, mentre quella italiana si intitola "La mia stella" cantata da Andrea Monteforte.

"Stellina" venne emessa in prima tv su Canal 11 di Buenos Aires a cavallo tra il 1987 e il 1988, da lunedì al venerdì alle 15:00. In seguito fu venduta in numerosi paesi del mondo come Stati Uniti, Canada, Francia, Italia e in alcuni paesi asiatici.

I costi di produzione della telenovela si aggirarono su 1 milione di dollari. Per un accordo tra la casa produttrice Crustel S.A. e l’emittente televisiva Canal 11, la prima si sarebbe occupata di allestire gli studi e di reclutare i tecnici, mentre la seconda avrebbe pagato le spese relative alla regia, la produzione e il resto.

Le riprese procedettero per una durata di otto ore giornaliere in studio e otto settimanali in esterni, tra le 11 e le 21 dal lunedì al venerdì. Tra le riprese in esterni si ricordano quelle presso le Cateratte del Ignazù e in New York.

Ogni attore incassava almeno 150 australes al giorno, il doppio di quanto venisse stabilito all’epoca dall’ Associazione degli attori. La realizzazione poteva contare su 9 sceneggiatori fissi, tre camere sul set, una di esterni e 20 componenti nella parte tecnica. I lavori di produzione furono parecchio intensi per quel periodo.

In Argentina, il periodo nel quale venne lanciata "Stellina", non era particolarmente roseo per le telenovele e su 10 di esse solo 2 riscuotevano un discreto successo.

In contemporanea venivano trasmesse anche "La cuñada", "Grecia", "Quiero morir mañana", "Como la hiedra", "Tu mundo y el mío" (in Italia "Per Elisa"), "Amor Prohibido" ("Amore proibito") y "Por siempre amigos".

Inizialmente "Stellina" aveva gli ascolti molto bassi e si parlava di un colossale flop ma con il tempo l'audience salì alle stelle, vincendo persino il premio come migliore telenovela dell'anno.

Il romanzo dal quale è tratto "Stellina" ha origine piuttosto remote. Infatti fu una delle prime radionovele della nota scrittrice cubana Delia Fiallo, che in radio riscosse uno strepitoso successo.

Il titolo di questa radionovela era "El angel perverso", con riferimento all’antagonista femminile (l’equivalente del personaggio di Alessandra della versione italiana), cioè la cattiva che simula uno stato di invalidità per obbligare suo marito a restare al suo fianco, una cattiva che si finge un angelo davanti a tutti i componenti della famiglia ma che in realtà è in gradi di ordire i piani più diabolici.

La telenovela in seguito ha avuto innumerevoli versioni. La prima, intitolata "Lucesita" (Venezuela'67) adattata da Ligia Lezama (soggetto di telenovelas come "Amandoti", "Valeria" e “Gloria sola contro il mondo") con Marina Baura e Josè Bardina.

Questa fu la prima telenovela venezuelana tratta da un romanzo di Delia Fiallo. La Lezama modifico il copione con alcune aggiunte e vinse anche il premio come sceneggiatrice dell’anno.

Tra il 1968 e il 1969 in Argentina venne realizzata la seconda versione intitolata "Estrellita, esa pobre campesina" con Marta Gonzales (Maria in "Milagros"), German Kraus (attore protagonista di "Povera Clara") e Gabriela Gili (attrice protagonista di "Innamorarsi").

Quest’ultima nella telenovela interpretava il ruolo di Alessandra. Intanto venne prodotta una versione in Portorico, basata sul libretto della versione radiofonica, prodotta da Telemundo e interpretata da Joanna Rosalí e Rolando Barral.

Nel 1972 e nuovamente in Venezuela venne realizzata una versione sempre intitolata "Lucesita" ma stavolta adattata da Ana Mercedes Escamez (alla quale si deve la sceneggiatura di telenovele come "Un volto due donne") divisa in 313 episodi da 25’ e interpretata da Marina Baura e Humberto Garcia (noto al pubblico italiano delle telenovelas per le sue interpretazioni di Padre Benedetto in "Cristal" e Marco Fierro in "Un volto due donne").

Negli anni ’70 vennero realizzate una radionovela, una fotonovela e in seguito anche una pellicola cinematografica. Si ricorda una versione colombiana dal titolo "Lucerito" prodotta tra il 1992 e il 1993 e interpretata da Linda Lucia Callejas, Gullermo Gàlvez e Natalia Ramìrez.

Quest’ultima è nota anche in Italia grazie al personaggio di Marcella in "Betty la fea". Infine, nel 1998, in Perù venne girata una nuova versione in costume d'epoca dal titolo "Luz Maria", prodotta da José Enrique Crousillat, interpretata da Angie Cepeda, Christian Meier, Rosalinda Serfaty e Mariela Alcalà, e divisa in 176 episodi da 45 minuti. La sigla italiana di "Stellina" si intitola "La mia stella" ed è interpretata da Andrea Monteforte.

In origine, invece, la sigla era cantata da Andrea del Boca ed intitolata "Necesito creer". "Stellina" è stata programmata da Rete4 a partire dalla primavera del 1991 durante il pomeriggio e dalla metà degli anni '90 è stata parecchio diffusa sulle emittenti locali.

Cast di Stellina

  • Andrea Del Boca - Stellina
  • Ricardo Darin - Gianluca
  • Osvaldo Laport - Michelangelo
  • Marisel Antonione - Alessandra
  • Alicia Aller - Marcella
CONDIVIDI
Articolo precedenteTopazio
Prossimo articoloLa signora in rosa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here